Esigenze irreali | I geni del marketing

Spesso chi si occupa di marketing si trova a dover istillare nel consumatore l’esigenza del prodotto che è chiamato a vendere.
Un conto, ad esempio, è proporre qualcosa che davvero serve al cliente, altro è vendergli un bene di cui non sente o non ha necessità. Impresa difficile, ma non impossibile… 
I geni del marketing, infatti, spesso riescono a fare diventare un’esigenza un prodotto che, in realtà, è poco o per nulla indispensabile.
Per fare un esempio, gli smartwatch sembrano diventati degli oggetti del desiderio, nonostante, al momento, essi appaiano palesemente inutili o inadatti…

Tra le varie carte che l’esperto di marketing può giocarsi con il consumatore c’è quella di far vedere che il proprio prodotto può fare cose che il prodotto a lui più affine non può fare.
Un esempio macroscopico di tale tecnica di vendita è fornita dai lettori di ebook. 
Tra le varie “qualità” che si decantano del lettore di ebook e che lo differenziano dal libro tradizionale c’è quella di consentire al lettore di poter avere sempre con sé tutta la sua biblioteca.
Non sfugge la palese inutilità, per un lettore comune, di portare con sé la sua intera biblioteca. 
Eppure molti credono che tale caratteristica sia, se non proprio un’esigenza, almeno un’opportunità da non sottovalutare!

Una dettaglio della pagina web dedicata al Kindle

Un dettaglio della pagina web dedicata al Kobo

Standing ovation ai geni del marketing!
____________________________