Il sesso degli angeli | Le discussioni su Facebook

Da tempo ormai Facebook è diventato il posto delle discussioni tanto accalorate quanto inconcludenti.
Le persone si dividono in fazioni e portano avanti le loro posizioni senza avere la reale intenzione di confrontarsi con la controparte, ma solo cercando lo scontro, nella (vana) speranza di imporre la propria opinione a mo’ di verità rivelata.
Chiaramente, tali persone non hanno ben chiaro il fatto che le loro (come quelle di tutti) sono soltanto opinioni e non, appunto, verità, non fosse altro perché la Verità (quella con la V maiuscola) non esiste (questa è la mia opinione, ovviamente).

Ecco, allora, il proliferare quotidiano di discussioni, il più delle volte inutili, nelle quali si passano ore a discutere del famoso sesso degli angeli (come se esistessero effettivamente, gli angeli, e fosse determinante conoscerne il sesso!).
Discussioni in cui, a volte, si viene tirati in ballo dai partecipanti in qualche loro commento.
A quel punto, se si sceglie di partecipare, si è certi di una sola cosa: la perdita di tempo.
Tempo perso, durante il quale, tra l’altro, ci sarà qualcuno (ci puoi scommettere i gioielli di famiglia) che riporterà il tuo pensiero e le tue parole in modo distorto, al fine duplice di farti apparire un fesso e di farti innervosire… 


In definitiva, l’unico consiglio che si può dare a quanti cercano discussioni davvero costruttive è quello di scegliere accuratamente le persone con cui intavolare un discorso o di trovare un posto diverso da Facebook nel quale conversare.